Di cosa discutiamo in questo breve corso

  • Perché scegliere i social come mezzo di marketing
  • Quale social scegliere per promuovere te stesso, la tua azienda, la tua professione:
    • Facebook
    • Instagram
    • Twitter
    • WhatsApp
    • Telegram
    • LinkedIn
    • YouTube
  • Quali sono adatti a pubblicizzare prodotti, quali servizi
  • Quanto costa l’advertising (Pubblicità a pagamento)
  • Quali sono i social migliori per il Business to Business, quali per il Business to Consumer
  • Argomenti e temi di successo, pubblico di riferimento
  • Consigli per sviluppare una strategia di marketing efficace sui social
  • Cose da evitare

Introduzione al Social Media Marketing

Breve guida alla promozione sui social per aziende, professionisti e influencer

Ogni azienda che si rispetti ha bisogno di una buona dose di visibilità per affermarsi sul mercato. Accade soprattutto in tempi come questi, in cui l’offerta quasi arriva a superare la domanda, e diventa quindi difficile farsi largo all’interno di un mercato sempre più popolato e coperto in lungo e in largo da competitor preparati e pronti a mettersi in gioco.

Il web 2.0, e con lui dunque anche i social network e l’avvento dello shopping online, ha esteso il bacino di utenza di ogni azienda, che adesso riesce a raggiungere possibili acquirenti anche a distanza di migliaia di chilometri e soltanto con pochi click. Una benedizione da un lato, quest’apertura ulteriore del mercato, ma anche un’arma a doppio taglio: imporsi come azienda leader in un settore risulta adesso molto più complicato di quanto era un tempo.

Per questo motivo la visibilità si è trasformata in un mezzo indispensabile, e così anche la comunicazione. Una strategia di marketing efficace non può non tenere conto di una buona comunicazione mirata alla promozione di prodotti o servizi attraverso i diversi canali che internet è in grado di offrire.

Perché scegliere i social come mezzo di marketing

I social media sono ormai parte integrante delle nostre vite. Essere presenti su almeno una delle piattaforme più conosciute è uno step fondamentale nell’era della comunicazione 2.0. Praticamente tutti hanno un account su Facebook, molti di voi avranno scritto almeno un tweet negli ultimi mesi, per non parlare di Instagram che è al momento uno dei social più utilizzati sul web. Per quanto possa far storcere il naso una simile affermazione, all’alba degli anni Venti del ventunesimo secolo non suona strano dire che esserci (sui social) equivale più o meno ad esistere (nella vita reale).

Non solo. I social offrono infatti moltissime funzionalità che ci permettono, è vero, di attestare la nostra presenza sul campo, ma anche di promuoverci, di individuare un target specifico e quindi più efficace, e di ottenere un livello di fidelizzazione con il cliente che offline può essere difficile da raggiungere.

Lo si può fare per esempio attraverso la creazione di community specializzate, oppure interagendo in modo diretto con gli utenti: tutte strategie che ci danno la possibilità di avere un pubblico attivo al seguito, che si sente partecipe e quindi disposto ad avere con noi un legame più forte e duraturo.

Ed è questa la vera grande forza dei social network, ciò che li rende indispensabili ormai. Nessun’altra forma di promozione infatti, né quella tradizionale né quella che risale al web 1.0, con i suoi banner e le newsletter, offre un tale legame con i propri seguaci (E spesso, possibili acquirenti).

Certo comunque non tutto è rose e fiori: quella dei social non è una strada facile, lavorarci richiede conoscenze e competenze da non sottovalutare. La lista di social network esistenti è inoltre piuttosto lunga e in costante crescita, ognuno di essi ha un target di riferimento che bisogna tenere in considerazione, nonché un modo di comunicare che è proprio della piattaforma e che è necessario rispettare. In poche parole, se usiamo il mezzo di comunicazione sbagliato o se lo utilizziamo male, il rischio è di mandare in fumo tutti i nostri sforzi.

In questa guida ti illustreremo la punta dell’iceberg: una piccola parte dei social network disponibili sul web tra i più diffusi e più utili, e ti offriremo alcune dritte per trarne efficacemente un vantaggio dal punto di vista promozionale.

Quale social scegliere per promuovere te stesso, la tua azienda, la tua professione

Il mondo dei social network è vasto ed in costante cambiamento. In più, ogni social ha il suo …marketing. Non tutti i social sono adatti al marketing diretto, i segmenti di utenza di riferimento sono anche molto diversi tra loro, alcuni sono più adatti alla promozione “per immagini” e così via. In questo piccolo corso, analizzeremo solo le piattaforme principali.

Non tutti i social network sono adatti a tutto. Ogni social ha peculiarità e scopi precisi, che è necessario interpretare. Con l'aiuto di questa piccola guida puoi scegliere il social che meglio si adatta alle tue esigenze promozionali.
Non tutti i social network sono adatti a tutto. Ogni social ha peculiarità e scopi precisi, che è necessario interpretare. Con l'aiuto di questa piccola guida puoi scegliere il social che meglio si adatta alle tue esigenze promozionali.

Clicca sui link per visualizzare la pagina relativa:

  • Facebook è il social perfetto per pubblicizzare prodotti e servizi per il consumatore finale, inadatto invece per il settore B2B
  • Instagram è il regno del bello, ideale a chiunque possa comunicare per immagini (Fotografi e grafici, agenzie viaggi, prodotti di lusso…)
  • Twitter è il migliore per i professionisti della parola, per l’informazione, per la comunicazione di idee concrete
  • WhatsApp è consigliato per professionisti, negozi e piccole/medie imprese locali per fare remarketing, upsell e fidelizzazione del cliente
  • Telegram, analogamente a WhatsApp, è efficace nel consolidamento delle relazioni con il cliente, soprattutto in campo tecnologico
  • Linkedin è ottimo per promuovere tecnologia e innovazione, lavoro, industrie ed è eccezionale per il Business to Business
  • YouTube è il gigante dello streaming, in assoluto il migliore per pubblicizzare prodotti e servizi in qualsiasi area Business e Consumer

Al termine, trovi anche una sezione di consigli su come sviluppare una strategia efficace sui social media, più alcune cose … assolutamente da evitare.

Buona lettura

Aut.:
Agg.:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend