Ottimizzare la Keyword Density

Nonostante nel corso degli anni abbia progressivamente perso il significato che aveva originariamente, la “Keyword Density” mantiene un ruolo importante tutt’oggi anche se con un’accezione un po’ diversa. Per Keyword Density (Abbreviata in “KD”) si intende il rapporto percentuale fra una determinata parola o frase rispetto alla totalità delle parole/frasi del testo di una certa pagina.

Per esempio una KD pari al 2% della parola chiave “treno” all’interno di una pagina con un testo da 100 parole significa che la parola “treno” appare esattamente due volte. Lo stesso ragionamento si può applicare su frasi composte da due o più parole chiave (Es: “Treno intercity”) nel qual caso si parla più propriamente di keyphrase density ovvero della densità di una certa frase all’interno del testo. E’ bene specificare fin da subito che non esiste un rapporto ottimale per la Keyword Density di una certa parola chiave e anzi, la maggior parte dei motori calcola valori più complessi escludendo eventuali “Stop words” (Preposizioni, pronomi, articoli determinativi e indeterminativi, congiunzioni ecc. ) e prendendo in considerazione i sinonimi delle parole utilizzate, le parole ad esse collegate logicamente, le forme singolari e plurali, diminutivi/accrescitivi, eccetera.

Per ogni singola parola chiave (o gruppi di parole chiave) è meglio tuttavia non superare certi valori di soglia per evitare possibili penalizzazioni. Diciamo che un buon valore per la Keyword Density per gruppi di parole chiave che ci interessa utilizzare per promuovere una determinata pagina è tra l’ 1% ed il 3% mentre per le singole parole possiamo probabilmente spingerci fino al 3%-5%. Oltre questi valori si incorre quasi sicuramente in penalità nel posizionamento del sito per quella determinata parola chiave, per quel gruppo di parole chiave o entrambe le cose.

Benché non esista un numero “magico” per la densità delle parole chiave, è probabile che i motori comunque ne tengano conto in termini di densità relativa. Ci spieghiamo meglio: Se una pagina di un sito è ben posizionata per una certa parola chiave e quella parola chiave è presente con una certa densità all’interno del testo della pagina, è molto probabile che Google attribuisca automaticamente posizioni migliori alle pagine di altri siti che abbiano una densità simile. Questa regola, sebbene assolutamente non certa, sembrerebbe avere una certa validità soprattutto se i primi risultati hanno tutti una densità simile per la stessa parola chiave. Come dire: Se i risultati più interessanti per una certa parola chiave posseggono un certo valore di Keyword Density è logico pensare che anche altri risultati con valori simili di KD possano risultare interessanti per gli utenti. In un certo senso questa regola ha un po’ carattere generale: Fare quello che fanno i primi in classifica in molti casi porta a buoni risultati!

Aut.:
Agg.:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend