Disponibilità del sito tramite HTTPS

Già nell’Agosto 2014 Google ha comunicato che la disponibilità di un sito tramite HTTPS sarebbe diventato un fattore di ranking determinante ai fini del posizionamento (Ecco l’articolo originale su Webmaster Central). L’HTTPS non è altro che la versione sicura di HTTP nella quale il protocollo HTTP, trasmesso in chiaro, viene “inglobato” all’interno di un pacchetto criptato TLS o SSL in modo che non sia leggibile se non al destinatario stesso. Predisporre un sito per l’accesso via HTTPS richiede normalmente una configurazione apposita del web server oltre che l’acquisto di un apposito certificato da utilizzare per la cifratura. I prezzi dei certificati vanno dalle poche decine di euro alle migliaia di euro l’anno in base all’autorità dell’ente emittente (La più famosa è Verisign).

In sintesi è sicuramente bene mettere a disposizione dei vostri visitatori una linea di comunicazione sicura attraverso HTTP, se il sito è un e-commerce o tratta dati sensibili diventa anzi indispensabile. Se invece avete un blog o un semplice sito vetrina, valutatene bene il costo beneficio anche perché al momento non si tratta ancora di un fattore determinante.

Aut.:
Agg.:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend