Social Marketing e presenza sui Social

La posizione che lo staff di Google ha preso nei confronti dei Social Networks negli ultimi anni è ormai chiara: Ad oggi è indispensabile aver almeno uno tra i principali account social: Facebook, LinkedIn, Twitter, Google+ o Instagram. Non solo, l’account deve essere costantemente attivo: va aggiornato periodicamente pubblicando novità e contenuti multimediali interessanti, condividendo informazioni etc. con l’obiettivo di ottenere un buon numero di followers: utenti che siano interessati a seguire l’account, a condividerne le informazioni ed a commentarne i post.Non è tanto l’account in se a fare la differenza, quanto più la “quantità di interesse” che gli utenti manifestano nei confronti dell’account.

In genere i motori di ricerca, Google in primis, sono in grado di rilevare e premiare i siti cui corrispondono account di questo tipo e sono anche in grado di misurare le metriche distintive di ogni social network: Il numero di retweet su twitter, il numero di likes, di condivisioni e di amici su Facebook e così via. Il sito acquisirà comunque maggior popolarità ed un maggior numero di contatti grazie alla presenza all’interno di queste reti. Gli account che create dovrebbero essere mantenuti ed aggiornati con regolarità, periodicamente dovrebbero essere pubblicate informazioni “fresche”, in qualche modo attinenti con le tematiche dei contenuti del vostro sito ed interessanti per gli utenti che visitano i vostri account. Avere e mantenere account su più di un Social Network non farà altro che migliorare ulteriormente la situazione.

A grandi linee, possiamo consigliare di privilegiare:

  • Facebook – Per chi intende promuovere un sito informativo/divulgativo o un’attività commerciale indirizzata al mercato Consumer (Per esempio una pizzeria, un negozio di articoli da regalo etc.).
  • LinkedIn – Se invece avete un sito aziendale Enterprise/Corporate ed il vostro settore di mercato è più orientato al Business to Business.

Instagram è più di appannaggio del modo del Fashion, Google+ in realtà non è mai veramente decollato (la stessa Google ha implicitamente dichiarato ccome LinkedIn sia il leader del segmento), mentre Twitter può essere utilizzato come account addizionale. Ed infine, un occhio va mantenuto aperto per capire cosa succederà a WhatsApp ….

 

Pulsanti di valutazione

Oltre agli account, è importante aggiungere le apposite funzionalità per la valutazione (Pulsanti “Like” di face book “+1” per Google+ ecc.) all’interno del sito: Statisticamente a un maggior numero di valutazioni positive corrisponde una posizione migliore ed un maggior numero di visitatori.

Hai bisogno di aiuto per gestire i tuoi account Social?

Contattaci subito per una consulenza gratuita.

Aut.:
Agg.:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend