Parole Chiave nel nome di Dominio

E’ pratica diffusa, inserire le parole chiave attinenti ai propositi generali del sito nel nome del dominio o meglio, registrare direttamente il nome di dominio con parole chiave che per così dire risultano “interessanti” ai fini della propria attività commerciale o comunque dell’attività cui punta il sito. Se il sito tratta per esempio di botanica e giardinaggio fai da te, il nome di dominio perfetto potrebbe essere semplicemente www.botanica-giardinaggio-fai-da-te.it. Questa pratica può sicuramente portare a buoni risultati in termini di posizionamento, tuttavia bisogna prestare molta attenzione nella scelta. In primis perché nomi di dominio troppo “mirati” potrebbero risultare artificiosi agli occhi degli utenti spingendoli quindi a cliccare su risultati più “naturali”. In secundis, recenti modifiche di Google hanno introdotto penalizzazioni nei confronti dei domini con parole chiave mirate. Le penalità non sempre scattano, tuttavia nel dubbio meglio optare per l’utilizzo del vostro marchio o brand come nome di dominio: risulterete sicuramente più appetibili agli utenti e non rischierete penalizzazioni. Infine, girano voci di corridoio per cui questa pratica potrebbe risultare ulteriormente penalizzata da un prossimo aggiornamento dell’algoritmo di Google: al momento questa tecnica sembra funzionare ma attenzione a dove tira il vento!

Una precisazione: Nella maggior parte dei casi il vostro brand sarà anche il vostro nome di dominio, per esempio l’azienda ACME Inc. avrà per esempio il dominio “acme.it”. Per gli utenti che cercano il vostro brand, la vostra pagina dovrebbe apparire in prima posizione (Salvo chiaramente aziende omonime online da più tempo), ragion per cui questo fattore di ranking è stato inserito tra i fattori primari. Se ciò non dovesse accadere, avete probabilmente qualche grosso problema da risolvere!

Aut.:
Agg.:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend