Al via Finanziamento MISE 50% con Voucher da 10.000€ per le Imprese

Parte a Febbraio il nuovo finanziamento MISE del 50% con voucher da 10.000€ a fondo perduto per le imprese che informatizzano

In partenza le agevolazioni a fondo perso varate a Ottobre per l’informatizzazione e l’efficientamento delle imprese italiane. Il voucher è concesso per l’acquisto di prodotti e servizi inerenti software, e-commerce, telelavoro, connettività e formazione. E’ possibile presentare domanda dal 30/01 al 09/02/2018. Il budget massimo erogato sarà pari a 100 Milioni di €, suddiviso tra tutte le regioni d’Italia. Ecco i principali dettagli.

Caratteristiche

L’obiettivo di questo nuovo finanziamento erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico, è di incentivare l’informatizzazione e migliorare l’efficienza delle piccole e medie imprese italiane. L’agevolazione prevede un contributo massimo di 10.000€ (fino al 50% del totale speso), sull’acquisto di servizi, software o hardware con l’obiettivo di:

  • Aumentare complessivamente l’efficienza dell’impresa
  • Migliorare l’organizzazione interna, attraverso tool e dispositivi specifici
  • Realizzare sistemi software di E-Commerce e vendita in rete
  • Acquisire connettività a banda larga per la propria impresa
  • Migliorare il know how del personale attraverso formazione qualificata in campo ICT

La partecipazione è fondamentalmente libera, qualunque impresa può partecipare per ottenere questa agevolazione.

L'iniziativa promossa dal Ministero per lo Sviluppo Economico, prevede l'erogazione di un finanziamento a fondo perduto del 50%, per oltre 10.000 imprese sparse in tutta Italia. Meglio non farsi scappare l'opportunità.
L'iniziativa promossa dal Ministero per lo Sviluppo Economico, prevede l'erogazione di un finanziamento a fondo perduto del 50%, per oltre 10.000 imprese sparse in tutta Italia. Meglio non farsi scappare l'opportunità.

Date utili per partecipare al bando

Le domande di partecipazione vanno presentate dal 30 gennaio 2018 al 9 febbraio 2018, ma è già possibile portarsi avanti con la compilazione della domanda già a partire dal dal 15 gennaio 2018.

Quali imprese possono accedere all'agevolazione

Possono partecipare tutte le micro, piccole e medie imprese in possesso dei requisiti richiesti dal D.L. 23 settembre 2014, art. 5. In estrema sintesi tutte le MPMI:

  • Regolarmente iscritte al Registro delle Imprese
  • Con sede legale o unità locale operante su territorio italiano
  • Non sottoposte a procedura concorsuale, non in stato di fallimento, di
    liquidazione o amministrazione controllata, di concordato preventivo o
    altre situazioni equivalenti
  • Che non hanno già ricevuto altri contributi pubblici inerenti l’oggetto e gli obiettivi del Voucher
  • Non escluse dall’art. 1 del regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 (Imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura, della produzione primaria di prodotti agricoli, della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, dell’esportazione verso paesi terzi o Stati membri o per i quali l’aiuto economico è subordinato all’impiego di prodotti nazionali rispetto a quelli d’importazione)

Prima di presentare la domanda

Prima di presentare la domanda, assicurarsi di avere a disposizione:

  • Carta Nazionale dei Servizi del rappresentante legale dell’impresa proponente, come da certificato camerale, o personale da egli delegato. Oltre alla CNS è indispensabile avere un lettore per smartcard compatibile.
  • Una casella PEC attiva, correttamente registrata al Registro delle Imprese.
  • Una marca da bollo da 16 €
  • Assicurarsi di aver firmato digitalmente il documento contenente la domanda e gli allegati annessi con la firma elettronica del soggetto che compila e presenta la domanda.

Procedura di presentazione

Le domande di accesso al finanziamento vanno presentate per via elettronica nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero dello Sviluppo Economico. Ogni impresa può presentare una sola domanda. Il processo di richiesta dell’agevolazione si divide in compilazione della domanda e presentazione della domanda. In brevissimo:

Compilazione della domanda (dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018)

  • Autenticazione tramite CNS al portale MISE
  • Immissione delle informazioni richieste a video per la compilazione della domanda
  • Caricamento degli allegati
  • Generazione, da parte del sistema informativo, del modulo di domanda sotto forma di “pdf” non editabile. Al documento così generato va apposta la firma digitale
  • Caricamento della domanda firmata digitalmente e rilascio da parte del sistema informativo del “codice di predisposizione domanda” necessario per l’invio della domanda

Invio della domanda (Dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018)

  • Autenticazione tramite CNS al portale MISE
  • Immissione del “codice di predisposizione domanda” ricevuto in precedenza
  • Rilascio da parte del software del documento attestante l’avvenuta presentazione della domanda

Per scaricare i documenti necessari, ottenere maggiori informazioni o avere aggiornamenti dell’ultimo minuto consulta la pagina dedicata al Voucher digitalizzazione

Aggiornamenti


14 Marzo 2018

In questa data è stato pubblicato l’elenco provvisorio delle imprese per le quali risulta assegnabile il finanziamento. L’elenco ufficiale sarà pubblicato successivamente, a valle delle necessarie verifiche da parte del MISE. L’importo del Voucher ammonta provvisoriamente a circa il 16% dell’importo richiesto. L’importo finale per ogni impresa, sarà determinato con successivo decreto, sia in base alle risorse economiche disponibili, sia in base alla numerosità delle domande rimanenti a seguito degli approfondimenti ancora in corso di svolgimento.

Nella stessa data e tramite ulteriore documento, sono state apportate variazioni ad alcuni allegati oltre che semplificazioni per quanto riguarda le procedure di rendicontazione e richiesta di erogazione del voucher.

Link utili


29 Marzo 2018

Con apposito decreto è stabilita la data del 14 settembre 2018 oltre la quale le imprese possono iniziare a presentare le richieste di erogazione del voucher. L’importo finale ancora rimane da definire.

Link utili


22 Maggio 2018

Approvato il decreto del 23 Marzo 2018 per l’attribuzione di ulteriori fondi ai progetti relativi al Voucher. La dotazione finanziaria complessiva passa dai precedenti 100Ml€ a 342,5Ml€, con conseguente immediata triplicazione degli importi minimi concessi. I controlli sulle domande presentate da parte del Ministero sono tuttavia ancora in corso, il MISE pubblicherà successivamente l’elenco delle imprese ammissibili con i relativi nuovi importi, presumibilmente molto vicini agli effettivi importi richiesti dalle imprese.

Link utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi restare aggiornato?

Non perdere la possibilità di ottenere agevolazioni e finanziamenti per la tua impresa, rimani aggiornato sulle ultime novità inerenti Web, Marketing, innovazione e ICT 

 

 

Iscriviti subito alla newsletter !

 

 

 

 


Trattamento Dati - Acconsento all'utilizzo della mia mail esclusivamente per ricevere la newsletter di B2BGenius, l'indirizzo inserito non sarà utilizzato in alcun altro modo.

Send this to a friend