10 Idee per Guadagnare Online lavorando da Casa

10 Idee per Guadagnare Online lavorando da Casa

C’è chi investe in Forex e Trading con i consigli di SoldiOnline, chi guadagna ‘soldi facili’ giocando a Poker su PokerStars, chi monetizza minando BitCoin o Ethereum, chi si arricchisce facendo il blogger o l’influencer e chi si limita ad arrotondare lo stipendio con i sondaggi retribuiti. Se da un lato il telelavoro è un obiettivo alla portata di tutti, è anche vero che fare soldi in rete richiede quasi sempre capacità, perseveranza, un buona dose di intuito e … un pizzico di fortuna. In questo articolo trovi 10 idee moderne ed interessanti per iniziare ad affacciarti al mondo del lavoro da casa. In bocca al lupo e soprattutto, buon lavoro online!

Mentre per alcuni il lavoro da casa è un modo per arrotondare il proprio stipendio, per altri rappresenta la fonte di guadagno principale, specialmente se sfruttata a dovere. L’idea che quasi tutti hanno del lavoro da casa è quella di un paradiso nel quale chiunque può fare quello che desidera standosene comodamente seduto sul divano. Ma è davvero così?

Il web offre la possibilità a tutti, ma proprio a tutti, di ritagliarsi un piccolo spazio personale nel quale offrire e proporre i servizi o i prodotti più disparati. Dai disoccupati alle casalinghe, dai liberi professionisti ai manager di maggior successo: internet ha un’opportunità per ogni persona.

Ma da che parte iniziare, in questo mare burrascoso di possibilità? Scopriamo assieme le 10 idee per guadagnare online lavorando da casa.

Alcuni tra i personaggi italiani che hanno saputo trarre profitto dalle proprie attività online: Chiara Ferragni, Marco Montemagno, Salvatore Aranzulla ed i meno noti Daniele Paolucci, campione di FIFA, e Mustapha Kanit, pokerista.
Alcuni tra i personaggi italiani che hanno saputo trarre profitto dalle proprie attività online: Chiara Ferragni, Marco Montemagno, Salvatore Aranzulla ed i meno noti Daniele Paolucci, campione di FIFA, e Mustapha Kanit, pokerista.

Raggiungere il successo come Blogger o Influencer

Chi ha una passione o una specializzazione in un determinato settore può guadagnare da casa facilmente, aprendo e gestendo un proprio blog o una pagina su uno dei principali Social. Il guadagno dipende dalla monetizzazione dei contenuti pubblicati sui propri spazi, mentre l’investimento iniziale è veramente minimo: occorre semplicemente acquistare un dominio e uno spazio hosting, per un costo che parte dai 40-50€ annuali.

Per iniziare a guadagnare con il proprio blog, è sufficiente iscriversi a Google AdSense e pubblicare, in maniera automatica, inserzioni pubblicitarie inerenti gli argomenti trattati. È possibile inoltre affiliarsi ad Amazon per recensire prodotti da proporre mediante appositi link personalizzati, che assicureranno delle percentuali sulle vendite avvenute tramite gli stessi.

Creare e gestire un blog di successo è un’attività che richiede fantasia e intuito, soprattutto nel definire gli intenti ed i contenuti del blog. Salvatore Aranzulla è un esempio concreto di blogger di successo:  Ha scelto di pubblicare mini guide su come risolvere problemi molto comuni, attirando verso il proprio blog una quantità infinita di utenti che avevano semplicemente bisogno delle sue soluzioni.

Il risultato? Oltre 1 milione di Euro l’anno.

Scegliere un obiettivo per i propri contenuti è quindi fondamentale, più i contenuti sono utili e più vasto è il pubblico che può averne bisogno, più il profitto è alto. È possibile per esempio, concentrare il proprio blog sull’insegnamento di una lingua straniera, su lezioni di musica, su trucchi per videogiochi o su un qualsiasi altro tema di interesse comune. Proponendo lezioni e contenuti a cadenza giornaliera, settimanale o mensile, è possibile garantirsi col tempo visite frequenti da migliaia di utenti interessati. Insomma, con un blog la creatività non ha limiti e tutti possono aprirne uno per iniziare a guadagnare dal divano di casa.

In modo analogo, è possibile realizzare un profitto facendo l’influencer. A chi non piacerebbe essere pagati per postare foto e commenti su Facebook, Instagram o Twitter? L’influencer è la nuova frontiera del lavoro online: un’attività molto più complicata rispetto a ciò che tendenzialmente tutti pensano. Si tratta di avere un carisma tale da vantare migliaia di fan e seguaci, da influenzare con scelte di abbigliamento, prodotti o servizi nella maniera più adeguata. Al di là del numero di utenti che costituisce il proprio pubblico, ciò che è indispensabile per questa professione è creare un buon engagement. Per diventare un influencer sono necessari contenuti di qualità, con call to action ottimizzate in base al contesto e al proprio target di pubblico. La mansione principale dell’influencer è quella di proporre contenuti fotografici, video o testuali sui social network ai propri seguaci. Tra le quali inserire poi sponsorizzazioni mirate di brand, di prodotti o di servizi. Essere un influencer di successo dà i suoi frutti: Chiara Ferragni , nota blogger cremonese, per ogni post sponsorizzato ricava circa 10.000€.

Fate voi i conti…

Vantaggi e svantaggi del blogger/influencer

Vantaggi

  • È un’attività divertente e creativa
  • È possibile scrivere di qualsiasi argomento
  • Consente di rimanere in contatto con tante persone
  • Con i giusti contenuti, i guadagni possono essere molto elevati

Svantaggi

  • È necessario avere una conoscenza della grammatica italiana (o della lingua nella quale si scrivono i post) impeccabile, oltre che buone doti grafiche
  • Richiede molto impegno, tanto studio, tanta pazienza e una buona strategia
  • Serve tempo per creare un pubblico fidelizzato

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Come per gli youtuber, la ricetta perfetta per diventare un blogger/influencer di successo non esiste, anche in questo caso però si può prender spunto dai personaggi che hanno raggiunto dei risultati decisamente lodevoli:

Investire da casa con Trading Online e Forex

Il Trading Online è un modo per guadagnare da casa preso in considerazione da un numero sempre crescente di persone. Il mercato Forex, in particolare, è quello in cui si effettua la compravendita delle valute scambiate in coppie (si compra una valuta e se ne vende un’altra). Il guadagno dipende così sia dalla discesa di una valuta, che dalla salita dell’altra. Parliamo di uno dei mercati più vivaci e ricchi al mondo, nel quale circolano annualmente circa 4 trilioni di dollari.

Esperienza, buon senso e capacità di autocontrollo sono caratteristiche indispensabili per qualsiasi attività di trading online
Esperienza, buon senso e capacità di autocontrollo sono caratteristiche indispensabili per qualsiasi attività di trading online

Tutto ciò che occorre per lavorare e guadagnare da casa col Forex sono un computer, una connessione a internet e soprattutto tanto buon senso. Alcune raccomandazioni:

  • Investire solo e soltanto ciò che ci si può permettere di rischiare. L’investimento iniziale deve essere ben ponderato: parliamo di una somma di denaro che non deve essere finalizzata ad altro e che potete permettervi di perdere completamente. Il capitale per l’investimento iniziale deve essere un “surplus” rispetto alle proprie esigenze di vita, una somma di denaro in più che potrà crescere grazie a un buon investimento o che potete perdere senza incappare in problemi. Il rischio di perdere il capitale iniziale, specialmente per chi è alle prime armi, è ben tangibile.
  • I guadagni sono buoni, ma non facili. È necessario avere una buona conoscenza del mondo del mercato Forex, studiare in maniera approfondita, creare una propria strategia e fare tanta esperienza. La fretta non è una buona alleata in questo campo.
  • Pianificare ogni aspetto. Dalla strategia, all’obiettivo mensile da voler raggiungere in base al capitale iniziale investito.
  • Il broker giusto. L’intermediario finanziario che offre servizi di negoziazione di titoli per terze parti è una scelta fondamentale da compiere con le dovute considerazioni. È fondamentale affidarsi solo ed esclusivamente a quelli più sicuri e affidabili.
  • Informarsi. Informarsi sull’andamento dei mercati, su come vanno le borse e le imprese, sulle notizie di attualità, sui gossip e su tutti gli infiniti aspetti che governano l’andamento delle valute è fondamentale per avere successo.

Vantaggi e svantaggi del Trading

Vantaggi

  • È possibile iniziare investendo poco
  • Tassazione più bassa rispetto al reddito da lavoro
  • Nessun vincolo né obbligo, è possibile interrompere e riprendere l’attività nei momenti più opportuni

Svantaggi

  • Molto stressante
  • Possibilità di perdere ingenti somme di denaro, alto rischio
  • Può generare dipendenza
  • È necessario molto studio, tanta esperienza e un buon capitale per guadagnare seriamente

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Esistono decine di siti dedicati al trading, utili per studiare e tenersi costantemente informati sugli andamenti, sugli strumenti etc. Sono anche disponibili quotidiani online, siti e forum dedicati. Ecco alcuni tra i più comuni:

Diventare uno YouTuber

Se un tempo era la televisione a rappresentare il mezzo di intrattenimento più potente, oggi è stata ampiamente superata da YouTube. La piattaforma di Google dedicata alla condivisione di video è diventata, per molte persone, una vera e propria fonte di guadagno costante. Nonostante in molti abbiano aperto il proprio canale quasi per gioco, ormai le possibilità di creare una carriera imprenditoriale a tutto tondo sfruttando YouTube sono molte.

Youtube, ed in genere le piattaforme di streaming e video online, stanno progressivamente sostituendo i classici media televisivi. Con una importante differenza: non è necessario pagare né essere famosi per apparirvi!
Youtube, ed in genere le piattaforme di streaming e video online, stanno progressivamente sostituendo i classici media televisivi. Con una importante differenza: non è necessario pagare né essere famosi per apparirvi!

Per diventare uno YouTuber servono costanza, fidelizzazione del proprio pubblico, partecipazione alle discussioni sulla piattaforma e sui social network, e una qualità dei contenuti di ottima qualità. Tutti possono diventare star di YouTube, sia chi sa fare qualcosa di speciale (cantare, costruire oggetti, cucinare, recensire prodotti, lavorare come make-up artist), sia chi sa semplicemente intrattenere. Bastano una telecamera che riprenda alla massima risoluzione – in alcuni casi è sufficiente anche uno smartphone di ultima generazione – un canale YouTube e la solita connessione a internet.
La maggior parte degli YouTuber si rivolge a un pubblico piuttosto giovane, altri si rivolgono ad un pubblico più maturo, come per esempio l’ormai famosissimo Marco Montemagno o Gianluca Massini Rosati di Escapologia Fiscale.

Ci sono alcuni punti molto importanti che è bene valutare prima di intraprendere questa carriera:

  • Spesso è necessario costruirsi un personaggio, con un proprio stile, una propria dialettica e così via. E mantenere nel tempo il personaggio così costruito (i vostri seguaci nella maggior parte dei casi non ameranno i cambiamenti!).
  • Uno YouTuber è di fatto un personaggio pubblico e sotto molti punti di vista è simile ad un attore, quindi è avvantaggiato chi ha fatto studi in merito.
  • Scegliere accuratamente cosa proporre, in base alla propria esperienza e alle proprie capacità. Piuttosto che dedicarsi a 1000 temi diversi, cosa che risulterebbe agli occhi dei follower molto dispersiva, è meglio selezionare pochi soggetti e dedicarsi esclusivamente a quelli.
  • Infine, è sempre bene rivedere insieme ad amici e parenti i video prima della pubblicazione. Se ci sono errori o incongruenze i vostri amici non mancheranno di farvelo notare e potrete correggere prima di pubblicare il video

Vantaggi e svantaggi dello youtuber

Vantaggi

  • È una professione alla portata di tutti
  • Bastano un dispositivo che riprenda video di ottima qualità e una connessione a internet
  • Il divertimento è assicurato

Svantaggi

  • I guadagni possono variare molto di mese in mese
  • Creare un pubblico fidelizzato richiede molta perseveranza e, generalmente, anche i guadagni arrivano dopo un po’ di tempo
  • Cambiano frequentemente i metodi di remunerazione dei video, per questo motivo occorre rimanere sempre aggiornati

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

La ricetta perfetta per diventare uno youtuber di successo non esiste, ci sono però un sacco di YouTuber da cui prendere esempio e che hanno saputo raggiungere grandi risultati:

Guadagnare giocando al Poker Online

Per molti giocatori professionisti, il Poker Online è un lavoro a tempo pieno. Esistono diverse varianti dello stesso gioco, anche se il favorito rimane il Texas Hold’em, ma si tratta in ogni caso di versioni di giochi di carte più antichi, che esistono da secoli e secoli. Per molte persone, a contare maggiormente nel Poker è la fortuna, ma la realtà è ben differente: è l’abilità del giocatore a distinguere il professionista che vive di Poker, dal dilettante che ci investe giusto qualche spicciolo per svagarsi un po’.

La psicologia, in questo caso, svolge un ruolo molto importante: è fondamentale imparare a gestire il proprio livello di stress durante i tornei, avere la giusta motivazione e partecipare a corsi di formazione specifici per il poker online. La statistica riveste un ruolo altrettanto importante. Gli aspiranti pokeristi professionisti dovrebbero:

  • Studiare in maniera approfondita le varie tecniche di gioco. I trucchi psicologici per comprendere le mosse dei propri avversari e le statistiche relative alle probabilità di vincita in tutte le situazioni di gioco.
  • Iniziare dal livello principiante e salire progressivamente di volta in volta, rispettando i propri tempi e le proprie possibilità.
  • Non farsi ingannare da facili vincite. Soprattutto durante i primi giorni di gioco. Alcune piattaforme online consentono volutamente piccole vincite ai novizi per poi “spennarli” quando il piatto si fa’ più interessante. Diffidate da chi sostiene di fare soldi facili, le piattaforme di poker – soprattutto estere – pagano personale appositamente per attirare potenziali giocatori e spingerli a giocare forte al momento giusto… per loro!
  • Sperimentare ed allenarsi costantemente utilizzando le apposite funzioni di training che praticamente tutti i portali mettono a disposizione, e che non prevedono l’utilizzo di soldi reali.
  • Una volta arrivati a un livello di entrate sufficiente a garantire un buon tenore di vita, fermarsi e continuare a giocare sempre a quel livello fintanto che non si è pronti a passare ai successivi. Selezionate bene i tavoli nei quali giocare!
  • Dedicare un budget massimo al gioco da non superare per nessun motivo, soprattutto all’inizio.

Infine bisogna ricordarsi sempre che per ogni giocatore che si arricchisce con questa attività, ci sono una grande quantità di giocatori che si impoveriscono.

Detto in parole povere: Per ogni gallo ci sono 100 polli!

Vantaggi e svantaggi del Poker Online

Vantaggi

  • E’ un’attività molto divertente
  • Gli orari sono molto flessibili ed è possibile selezionare giorni e ore dove i “big player” sono in minor numero
  • Nella maggior parte dei siti di Poker Online i budget mensili sono bloccati a un tetto massimo

Svantaggi

  • Può generare forte dipendenza
  • C’è la concreta possibilità di perdere ingenti somme di denaro, soprattutto se non si ha il controllo della situazione

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Anche qui, ci sono decine di siti per giocare a poker online, eccone alcuni tra i più autorevoli:

Minare BitCoin, Ethereum e altre Criptovalute

Il Bitcoin è una moneta virtuale, o criptovaluta, nata nel 2009. A differenza delle tradizionali valute fisiche, il Bitcoin non utilizza banche centrali. Per consentire transazioni finanziarie, depositi e storicizzazione, il Bitcoin utilizza una complessa rete peer-to-peer distribuita su tutto il globo e protetta da pesante crittografia. Bene o male tutte le criptovalute utilizzano meccanismi simili, basati su blockchain.
Ciò che ci interessa, ai fini del guadagno, è che la maggior parte di queste criptovalute prevede la possibilità di fare mining: ovvero di generare la valuta utilizzando un software che verifica la correttezza delle transazioni della rete stessa.

Minare BitCoin è un'attività che non richiede grandi sforzi e porta (per ora) reddito. Tuttavia, per massimizzare i guadagni, è necessario avere a disposizione tanto hardware e soprattutto, energia a basso prezzo.
Minare BitCoin è un'attività che non richiede grandi sforzi e porta (per ora) reddito. Tuttavia, per massimizzare i guadagni, è necessario avere a disposizione tanto hardware e soprattutto, energia a basso prezzo.

I passi necessari per iniziare a guadagnare sono piuttosto semplici:

  • Si acquista eventualmente l’hardware necessario. Per iniziare il PC di casa può anche andar bene, ma volendo fare le cose più seriamente è necessario dotarsi di hardware progettato specificatamente per il mining, per esempio uno dei modelli di AntMiner.
  • Si installa uno dei software per il mining, per esempio Bitcoin Miner, BFGMiner, BTCMiner ma ne esistono un’infinità di altri.
  • Si avvia il software.
  • Si aspetta…

Il processo di generazione, al momento della scrittura di questo articolo (Dicembre 2017), è particolarmente vantaggioso e consente forti guadagni a patto di avere a disposizione buona connettività, hardware in quantità ed energia elettrica a basso costo  – per esempio attraverso l’uso di pannelli solari o utilizzando hardware in uno stato estero dove l’energia costa poco.

Attenzione però!

I guadagni ottenuti sono sempre variabili in base al valore della criptovaluta, alla complessità delle verifiche e molti altri parametri. Di sicuro il guadagno di questo tipo di attività scenderà progressivamente, c’è di buono però che se il mining di una certa criptovaluta comincia a non essere più profittevole… potremo convertire l’hardware a disposizione ed iniziare a fare mining di un’altra moneta per la quale ancora ne vale la pena.

Vantaggi e svantaggi del BitCoin Mining

Vantaggi

  • Al momento il ritorno dell’investimento ed i guadagni sono ottimi ed è probabile che lo siano ancora per lungo tempo
  • Non richiede particolari abilità tecniche né particolari sforzi
  • Quando il mining di una criptovaluta non è più conveniente, è possibile passare ad un’altra

Svantaggi

  • I guadagni sono variabili e volatili in base alla quotazione del BTC
  • E’ indispensabile avere a disposizione una fonte di energia elettrica a basso costo per massimizzare il guadagno

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Conviene sempre tenersi aggiornati sull’andamento della valuta e sui fatti salienti che coinvolgono BitCoin, Ethereum ed in genere le criptovalute su cui si sta investendo. Per farlo basta partecipare ai siti di settore specificati per Trading e Forex. Per avere qualche informazione in più è anche possibile visitare anche BitCoinMining  (In Inglese).

Fare il Videogiocatore Professionista

Quello del videogiocatore professionista è un mestiere che sta progressivamente crescendo anche in Italia. Serve molta esperienza, intelligenza e spesso ottimi riflessi!
Quello del videogiocatore professionista è un mestiere che sta progressivamente crescendo anche in Italia. Serve molta esperienza, intelligenza e spesso ottimi riflessi!

Per molte persone potrebbe essere un sogno, ma è possibile lavorare da casa in qualità di videogiocatore professionista. I videogiocatori professionisti in America vengono considerati dei veri e propri atleti e, anche in Italia, la situazione sta cambiando in questo senso.

Da dove arrivano i guadagni dei pro gamer? Da sponsorizzazioni, dalla vincita di premi milionari e dalla loro influenza a livello social. Gli shot’em up sono tra i videogiochi più gettonati ma esistono anche possibilità di guadagno facendo il farmer. Un farmer è un giocatore che “coltiva” uno o più account e li rivende quando raggiungono un certo livello. Esempi tipici sono i farmer su World of Warcraft, che vendono personaggi di vario tipo una volta raggiunto un livello alto, oppure su Clash of Clans, dove l’account viene venduto quando la base è di livello elevato.

Un’altra possibilità di guadagno è data dai videogiochi come Second Life: realtà virtuali dove è possibile letteralmente vivere una seconda vita impersonando un proprio avatar. In questo tipo di giochi è possibile acquistare e vendere qualsiasi cosa utilizzando una moneta virtuale che poi può essere convertita in normale valuta (e viceversa). Second Life è stato il capostipite di questo genere, e da poco è uscita la sua evoluzione – Sansar – che potrebbe presto diventare un’ottima opportunità per chi vuole provare a guadagnarsi la pagnotta con i videogiochi (e non dite che non ve l’avevamo detto…).

Quali sono i requisiti essenziali per avviarsi in una carriera di questo tipo?

  • Possibilmente scegliere un gioco relativamente nuovo, chi inizia prima degli altri ha sempre un enorme vantaggio sotto tutti i punti di vista
  • Avere molta esperienza alle spalle con il tipo di giochi multiplayer nei quali ci si vuole cimentare
  • Dedicare ore e ore partecipando a tornei online con giocatori molto forti
  • Partecipare attivamente a comunità dedicate al/ai giochi a cui si desidera giocare e carpire il maggior numero di dritte per migliorare il proprio gioco da soli o in team

Vantaggi e svantaggi del pro gaming

Vantaggi

  • È in assoluto tra le attività più divertenti
  • Si possono guadagnare molti soldi integrando l’attività di gamer con quella di influencer/youtuber

Svantaggi

  • È necessario moltissimo allenamento
  • Si trascorrono tante ore al computer con il rischio di danni a vista e udito, a lungo termine
  • C’è il forte rischio di vivere una sorta di alienazione dal mondo reale

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Non ci sono siti autorevoli dedicati all’attività di pro-gamer, piuttosto una moltitudine di siti specifici per ogni videogioco. Chi vuole diventare un videogiocatore professionista deve semplicemente iniziare a giocare, diventare più bravo degli altri e soprattutto vincere tornei online da soli o in team! Saranno poi le varie case editrici e le imprese del settore a contattare direttamente i videogiocatori più bravi per proporre concorsi a premi, sponsorizzazioni e altre attività remunerative.

Lavorare da casa come Freelance

Il mestiere del freelance online su commissione è probabilmente il lavoro da casa più emblematico che ci sia. Parliamo di un’attività altamente specializzata che non richiede spostamenti e che si svolge prevalentemente online. I freelance online su commissione spaziano tra i più svariati settori, tra le figure professionali che svolgono questo tipo di attività troviamo:

  • Programmatori
  • Grafici
  • Copywriter e Ghostwriter
  • Videomaker e Speaker
  • Trascrittori di file audio
  • Traduttori professionisti

e un’infinità di altre professioni. Per trovare committenti è necessario, prima di tutto, scegliere piattaforme adeguate che mettano in diretto contatto il freelance con il cliente: forum, siti appositi (Fiverr, oDesk, Freelance, UpWork, ecc), bacheche di annunci di lavoro, social network. Sarà necessario soltanto fornire una buona descrizione completa dell’attività messa a disposizione in qualità di freelance su commissione, una descrizione sommaria delle proprie competenze (con eventualmente la possibilità di scaricare il CV) e delle tariffe, che varieranno in base al tipo di lavoro svolto.

In alcuni casi saranno i freelance a doversi candidare per posizioni aperte, proposte dai committenti; in altri invece saranno i committenti stessi a mettere in contatto con il freelance per accordarsi sulle modalità di lavoro, sui tempi di consegna e sul costo complessivo. In molti casi le collaborazioni possono ripetersi e diventare continuative. Ciò che conta, è offrire il meglio di sé per superare la barriera di diffidenza che circonda ancora internet per molte persone.

E’ bene sapere che, oltre alle capacità tecniche necessarie a svolgere il tipo di attività scelta, il Freelance deve possedere ottime capacità di relazionarsi con i propri clienti e una buona dose di capacità imprenditoriale e commerciale. Ricordatevi che essere un Freelance, di fatto, equivale a essere un libero professionista o un piccolo imprenditore! Non è quindi sufficiente essere capaci di “fare qualcosa”, occorre sapersi tenere i clienti con tutto ciò che questo comporta: Gestire i cambiamenti, offrire un buon livello di qualità del servizio, rispettare le scadenze, etc. etc.

Vantaggi e svantaggi del freelance

Vantaggi

  • Totale autonomia e possibilità di organizzazione individuale del lavoro
  • Possibilità di instaurare rapporti di lavoro duraturi nel tempo con più clienti
  • Possibilità di personalizzare al massimo la propria offerta e impostare tariffe basate sulla propria esperienza e sul servizio messo a disposizione

Svantaggi

  • Come accade più o meno a tutti gli imprenditori, spesso è difficile dividere la vita lavorativa da quella privata
  • Capita di dover lavorare anche nei week end e nei giorni di festa per rispettare le scadenze o per andare in contro alle esigenze dei clienti
  • I guadagni variano molto in base all’attività svolta dal freelance, all’impegno che ci si dedica ed al numero di clienti

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

In rete ci sono un sacco di piattaforme su cui provare a fare il freelancer, le più affidabili ed utilizzate sono:

Infine, una menzione speciale va ad AddLance, l’unico portale italiano che offre questo tipo di possibilità.

Telelavorare come Assistente o Segretaria Virtuale

Lavorare come Segretaria Virtuale da casa significa supportare a livello amministrativo o operativo delle imprese o delle aziende in Italia o sparse in tutto il mondo. Tra le principali mansioni che spettano all’assistente virtuale troviamo:

  • Gestire le chiamate
  • Gestire la Posta Elettronica
  • Prendere appuntamenti
  • Gestire la Fatturazione e la Contabilità
  • Inserire dati
  • Effettuare ricerche in rete
  • Redigere documenti
  • Gestire una chat aziendale
  • etc.

In rete ci sono già alcune imprese che offrono questo tipo di servizio e alle quali è possibile inviare il proprio CV, alcune di esse però richiedono in realtà presenza fisica presso la propria sede, quindi di fatto non si tratta di un vero telelavoro. Volendo lavorare in proprio da casa, è comunque possibile tenere d’occhio le principali piattaforme online per il recruiting (Monster, LinkedIn, ecc.) cercando gli annunci di aziende che ricercano questo tipo di figura professionale, oppure crearsi un proprio sito web ed offrire i servizi attraverso di esso. Ovviamente, trattandosi di un servizio molto spesso offerto ad aziende estere, è indispensabile avere un’ottima conoscenza dell’inglese e/o della lingua parlata nel paese di appartenenza dell’azienda.

Vantaggi e svantaggi del lavoro come segretaria/assistente virtuale

Vantaggi

  • Possibilità di organizzarsi autonomamente nella maggior parte dei casi
  • Possibilità di selezionare le attività ed i servizi da offrire e nei quali specializzarsi
  • Quando il portfolio clienti è buono, è possibile scegliere i migliori clienti per i quali lavorare

Svantaggi

  • Può essere un lavoro alienante e con poche motivazioni
  • In Italia è un servizio ancora poco ricercato, per la maggiore è necessario puntare a clienti esteri
  • La retribuzione può essere piuttosto bassa, soprattutto all’inizio

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Volendo lavorare in proprio, nella maggior parte dei casi è necessario aprirsi una partita IVA e crearsi un proprio portfolio, magari un proprio sito web come hanno fatto Kryva e VirtualEly, o alternativamente provare a lavorare su uno dei siti per i freelancer online. Esistono comunque alcune realtà imprenditoriali che già offrono questo tipo di servizio e alle quali è possibile rivolgersi:

Gestire un e-shop

Gestire un piccolo negozio online può essere un buon modo per guadagnare da casa. Etsy, eBay, Amazon e Facebook sono ottime piattaforme per offrire a un pubblico vasto i prodotti realizzati artigianalmente che possono spaziare tra i più disparati ambiti della vita. Dagli accessori di moda, ai vestiti, dagli oggetti per l’arredamento, alle illustrazioni: chiunque può sfruttare la propria creatività per allestire una vetrina virtuale accessibile a un potenziale pubblico illimitato.

Attenzione però!

Rendere popolare (e remunerativo) un negozio virtuale non è particolarmente semplice, non è adatto a tutti né tantomeno a tutti i prodotti. Per saperne di più puoi dare un’occhiata all’articolo Creare un E-Commerce per vendere online: SI o NO?

Vantaggi e svantaggi dell'E-Commerce

Vantaggi

  • Consente di organizzare autonomamente spazi e tempi di lavoro
  • I costi sono molto minori rispetto ad un classico negozio fisico
  • Se l’e-shop acquisisce popolarità, il guadagno è assicurato

Svantaggi

  • Non sempre è fattibile, la competizione è altissima nella maggior parte dei casi
  • I guadagni dipendono moltissimo dalle proprie abilità di marketing o dagli investimenti in marketing che è possibile sostenere
  • Spesso si attraversano lunghi periodi di vendite pari a zero, soprattutto all’inizio

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Realizzare un e-commerce in proprio richiede un certo sforzo o un certo investimento, è però possibile creare in modo piuttosto semplice un negozio virtuale ospitato da una delle piattaforme più importanti, e sfruttare la loro popolarità. Per esempio:

Guadagnare con i sondaggi retribuiti

Probabilmente possiamo considerare il guadagno con i sondaggi retribuiti come un’entrata per arrotondare lo stipendio, parliamo di un’attività semplicissima da svolgere ed alla portata di tutti. I sondaggi retribuiti servono alle aziende per raccogliere dati ed opinioni in merito ai servizi ed ai prodotti acquistati dagli utenti, che possono fornire giudizi solitamente numerici o qualitativi. Le ricompense vanno dai 30 centesimi a 1 euro, per un tempo medio di sondaggio variabile tra i 10 e i 15 minuti, oppure possono essere erogate ricompense con buoni benzina o di altri tipi.

Vantaggi e svantaggi dei sondaggi retribuiti

Vantaggi

  • Si tratta di un’attività molto semplice e che non richiede nessun tipo di conoscenza
  • Si può svolgere in qualsiasi momento

Svantaggi

  • Guadagni bassi
  • Talvolta è necessaria la conoscenza della lingua inglese

Valutazioni

Difficoltà
Possibilità di Guadagno
Rischio

Per saperne di più

Dove iniziare/Riferimenti

Tra le piattaforme migliori per cimentarsi in questo tipo di occupazione troviamo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi nel tuo commento: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Translate Page

Send this to a friend